domenica 5 giugno 2022

DI SAGGI E DI SAGGEZZE VARIE (ed eventuali ...soprattutto ed eventuali)

 


 

 

DI SAGGI E DI SAGGEZZE VARIE (ed eventuali ...soprattutto ed eventuali)


che io, non per vantarmi, ma è tanti anni che son cretino

è stanti anni, ma rimango pur sempre umile.


Che poi io sono una persona inclusiva, io.

Non emargino mica nessuno, ah no! Ano che no!

Neanche le persone normali

neanche le persone intelligenti.

Vabbè, vabbè... se ne trovassi

se trovassi delle persone intelligenti le includessi anche

che poi

che poi l'unico saggio che ho visto, l'unico saggio che ho visto mi ha mostrato il dito...

il dito?

Che io ho capito, così ho guardato la luna

che ho capito io

che era anche giorno fatto... mi sa che some saggio non era proprio un granché

come saggio


che il saggio dice “ogni fine è un inizio”

ogni fine

che io mi chiedo: “ma non si smette mai qua? Quand'è che ci si riposa?”

che io cerco un centro con tutto il suo cerchio tutt'intorno

niente di meno

che nel corso della mia pur breve vita...aspetta, aspetta: nel corso della mia, per adesso, pur breve vita io ho visto che a volte, la cosa più giusta da fare è sbagliare

che vabbè, poi io sono il solito perfezionista che sbaglia anche quando non serve mica, però... a volte...

che, no per vantarmi, ma io me le sono cercate ad una ad una tutte le mie risposte sbagliate

tutte!

Che no mi piacciono mica le domande che prevedono una risposta, no, no, a me mi piacciono le domande che prevedono una ricerca-

ah no? Ah si!

Perché? Perché?

Mi spiace, ma no è prevista una risposta

no è prevista

che “non amo che le rose che non colsi” con un piccolo, piccolo ma vaffanculo da parte delle rose che colsi

che potevi lasciarci là, o no???”

ma da sempre convinto che non sia mai troppo tardi

solo alla fine mi sono inaccorto che mi si è rotto l'orologio

che sfiga; mi si è rotto l'orologio.

Che le cose contano, altro che no,

le cose contano per chi sa contare,

no tanto, ameno fino a due... di più è meglio, ma almeno fino a due, o no?

Che è: tre e quattro e cinque e dieci e tanti

no uno e uno e uno e uno,,, no

tre e quattro dieci tanti

che la matematica non è un'opinione,

che però questa è un'opinione che la matematica no è un'opinione,

la mia opinione

Ma ora basta che anche i sproloqui ha i suoi limiti,

che lo so bene io che l'ho superati prima

prima, prima

ecco guarda che sono lì dietro...

beh, no non si vede che li ho passati prima, ma...

che il bello di dire stupidaggini è che ti ascoltano anche quando parli, che se invece dici cose intelligenti ti ascoltano solo se stai zitto, no? Ben, prova te, prova

ma adesso basta che vi devo salutare, che poi salutare fa anche bene che è salutare, proprio

ecco

che io devo andare dall'orologiaio che c'ho l'orologio rotto,

che sfiga c'ho l'orologio rotto

sarà ancora aperto?

Boh?

Che ora è?

Ben dai, è ancora presto... è sempre ancora presto

che non siamo mica qui per dire stupidaggini

ah no?

Ah no!

...però è meglio che mi faccia un promemoria...


non siamo qui per dire stupi....


ecco!



DE ENSAIOS E SABEDORIAS DIVERSAS (e qualquer... especialmente e qualquer)

que eu, para não me gabar, mas tenho sido um tolo por tantos anos
já se passaram muitos anos, mas ainda sou humilde.

O que então eu sou uma pessoa inclusiva, eu.
Não estou marginalizando ninguém, ah não! E isso não!
Nem mesmo pessoas normais
nem mesmo as pessoas inteligentes.
Oh bem, oh bem... se eu encontrar algum
se eu encontrasse pessoas inteligentes eu também as incluía
o que então
que então o único ensaio que vi, o único ensaio que vi me mostrou o dedo dele...o dedo?
Que eu entendi, então olhei para a lua
que eu entendi
que também era luz do dia ... eu acho que alguns sábios não era tão bom
tão sábio

que o sábio diz "todo fim é um começo"

cada fim

que eu me pergunto: “você nunca para aqui? Quando vamos descansar?"

que procuro um centro com todo o seu círculo ao redor

nada menos

que no decorrer da minha curta vida... espere, espere: no decorrer da minha, por enquanto, ainda que curta vida eu vi que às vezes, o certo a fazer é errar

Oh bem, então eu sou o perfeccionista de sempre que comete erros mesmo quando não é necessário, mas... às vezes...

isso, não para me gabar, mas eu procurei uma por uma todas as minhas respostas erradas

tudo!

Que eu não gosto de perguntas que exigem uma resposta, não, não, eu gosto de perguntas que envolvem pesquisa-

Ah não? Oh sim!

Porque? Porque?

Sinto muito, mas não há resposta

não está previsto

aquele "eu não amo que as rosas que eu não colhi" com um pouco, mas foda-se das rosas que eu colhi

"O que você poderia ter nos deixado lá, ou não ???"

mas sempre convencido de que nunca é tarde demais

só no final percebi que meu relógio quebrou

que azar; meu relógio quebrou.

Que as coisas importam, mas não,

as coisas importam para quem sabe contar,

não tanto, pelo menos até dois... mais é melhor, mas pelo menos até dois, ou não?

Ou seja: três e quatro e cinco e dez e muitos

ninguém e um e um e um ,,, não

três e quatro dez muitos

que a matemática não é uma opinião,

mas esta é uma opinião de que a matemática não é uma opinião,

minha opinião


Mas agora é suficiente que até o desabafo tenha seus limites,

que eu sei muito bem que já superei isso antes

primeiro, primeiro

olha eu voltei lá...

bem, não, você não pode ver que eu já passei por eles antes, mas ...

que a beleza de falar bobagem é que eles te escutam mesmo quando você fala, que se você fala coisas inteligentes eles só te escutam se você calar a boca, certo? Ben, tente você mesmo, tente

mas agora é suficiente que eu tenha que dizer olá para você, esse olá também é bom, isso é saudável, realmente

que tenho que ir ao relojoeiro que tenho um relógio quebrado,

que azar eu tenho o relógio quebrado

ainda vai estar aberto?

Não sei?

Que horas são?

Bem, vamos lá, ainda é cedo... é sempre ainda cedo

que não estamos aqui para falar bobagem

Ah não?

Ah não!

... mas é melhor eu me dar um lembrete ...


... não estamos aqui para dizer estúpidas ....


lá!

38 commenti:

  1. Thank you for visiting my blog. I was on holiday to Denmark. Have a nice day.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti auguro delle bellissime vacanze, allora.
      Ciao Caroline.
      Grazie

      Elimina
  2. Credo che resterò in silenzio.
    Che poi ho anch'io l'orologio fermo ma solo perché manca la batteria. L'orologiaio oggi è chiuso perché è Domenica. 😉
    Buona serata stupendo Alberto. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un po' un peccato stare zitti, sai sciocchezze che si potrebbero dire?
      😬
      Ciao Pia, grazie.
      Magari un giorno o l'altro ci mettiamo d'accordo e andiamo in comitiva dall'orologiaio

      Elimina
  3. Il tempo se ne sta zitto, un silenzio che ci porta a pensare che si sia fermato, ma il tempo è intelligente ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi lo pensava rotto, chi assorto e chi solo distratto e invece era solo intelligente...
      Non lo avrei mai potuto capire!
      😀

      Elimina
  4. ... ogni fine è un inizio, ogni inizio è una fine ...
    ... speriamo non sia l'inizio della fine ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio la fine dell'inizio e meglio ancora sarebbe stato l'inizio dell'inizio o almeno la fine della fine... O la metà della metà... O una cosa così, comunque

      Elimina
  5. Levamos a vida toda à procura de respostas. E o tempo passa. Os relógios não nos dão descanso. E ficamos com as palavras do sábio: "todo o fim é um começo". E tudo recomeça à procura de respostas...
    Uma boa semana com muita saúde.
    Um beijo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. que a vida é como um relógio: quando chega ao fim, recomeça sem parar nem 5 minutos.
      e nós correndo atrás
      😕
      boa semana meu amigo.
      um abraço

      Elimina
  6. Come sempre una boccata d'aria fresca ... poi ho scoperto che anch'io sono un perfezionista, già lo sospettavo! :-)

    RispondiElimina
  7. Bel dilemma: farsi ascoltare o no?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi trova la risposta giusta poi la passa agli altri, mi raccomando
      😉

      Elimina
  8. Non si sorride solamente assistendo a queste tue performance. Lucio Dalla si augurava che sparissero dalla vita i "poco furbi e i cretini di ogni età" ed io, conoscendo la sua ironia e pur pensandomi appartenente alle due categorie, non mi sono sentita offesa. Anzi.
    Ciao Alberto (clap clap clap)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo buonissima, Sari, grazie.
      E non si è certo troppo cretini se si sa apprezzare ironia ed autoironia
      😀

      Elimina
  9. Sempre seduti dalla parte del torto...
    Bellissima e ricchissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo il posto prenotato, proprio.
      E per fortuna che con il ritardo con cui arrivo ogni volta prima o poi mi tocca stare in piedi anche dalla parte del torto...

      Elimina
  10. Se salutare è salutare...allora ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti! E, dì la verità, non ti senti già un po' meglio?
      Ciao, Frida

      Elimina
  11. Sempre seduti dalla parte del torto perché la ragione ha rotto fin troppo le palle!
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ragione e buon senso a volte li dobbiamo proprio lasciare ai grilliparlanti
      Che loro si che sanno
      😀

      Elimina
  12. Io l'orologio l'ho rotto che tanto lo so che è sempre il momento giusto per leggere il blog di Marabello.
    Bravo Alberto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragionissima, amica mia,
      È sempre l'ora giusta per incontrarsi, diciamocelo proprio

      Elimina
  13. Seduta sempre dalla parte di chi ha torto perché è torto per molti ma ragione per me. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah!
      Concordissimo con la tua perla di saggezza, Angela.
      Grazissime

      Elimina
  14. io non mi affretterei a riparare l'orologio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Detto tra noi, un po' per saggezza e molto per pigrizia, nemmeno io mi ci affanno.
      Casomai mi orienterò con i metodi naturali come le stelle, il muschio sugli alberi o quello che è 😉

      Elimina
  15. improvvisando ho provato a leggere fino in fondo e, forse per sbaglio, mi pare d'essere riuscito a superare la prova.
    cioè, modestamente, ho capito che la prova era tua e non mi dovevo immischiare.
    tanto più quando sono coinvolti terzi estranei e sconosciuti, magari facili al risentimento, come quell'orologio rotto.
    che poi sei sicuro che non faccia finta?
    comunque grazie di averci tentato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente mente era proprio una prova, per me, ma mi fa piacere che l'abbia passata almeno tu
      Che caso mai mi suggerisci che io ci provo con le prove, ma non approdo ad un approdo approvato.
      Sull'orologio in efetti, non per fareil complottista, ma la cosa è piuttosto sospetta...
      ... sospetto un gomplotto

      Elimina
    2. sospettare è lecito, diffidare è sospetto :)
      ciao

      Elimina
  16. Me ha gustado mucho, gracias por compartir!!! Un abrazo desde el norte de España.

    RispondiElimina
  17. Grazie German, grazie a te che passi e grazie per le foto che posti sul tuo sito. Sono bellissime davvero.
    Muchas gracias amigo

    RispondiElimina
  18. di saggio io ho tanti amici, mica trentenni, cinquantenni, sessantenni se girerai nel mio blog i miei amici che ascolto e mi ascoltano e che sono veri e non invidiosi hanno 80 o 90 anni...e dopo il compito assegnatomi da mio figlio Andrea la lista diventa sempre più lunga...con loro mica devo essere laureata...forse il piemontese mi tradisce un po' ma lo capisco.... Sai un saggio che aveva la terza elementare era mio nonno falegname come me, che porto avanti la sua ditta, ma questo non centra...lui lavorava, soldi per le ferie non li aveva...ma aveva un Atlante e amava alla sera, quando sentiva qualcuno che era stato in un determinato paese andare a cercare quel luogo, guardare foto dei monumenti e leggere le usanze, così era sempre come se viaggiasse stando a casa e poi mi raccontava e anche io imparavo. Io ascolto i mie amici ultra settantenni sai quante cose conosco, poi uno si chiama Pusot e fa giochi vecchi in legno, fa le sue ricerche su vecchi libri, poi mi mette alla prova certi sono veri rebus e mi devo cervella re ore e ore....e quanto ti dovrei raccontare ma penso che il mio blog già ne sia pieno....Allora ti dico io sono una cretina, ma i saggi non se ne sono mai accorti Ciao

    RispondiElimina

Ma si, dai,coraggio: lascia pure un tuo commento, una tua idea, un tuo pensiero, sarà mica piu sciocco del mio, no?