domenica 1 novembre 2020

Pensandoti

 


Una poesia notturna...

ma anche diurna

...anche

19 commenti:

  1. La notte è fatta per dormire, infatti, non per pensare :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...che sia per quello che c'ho 'sto sonno?
      Dici???
      😁

      Elimina
  2. Ma perché mi pensi la notte?

    RispondiElimina
  3. Non ti offendere ma fai molto Catalano.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Catalano di quelli della notte? non ci avevo mai pensato, non è tra i miei riferimenti, ma immagino di si, che il suo finto straniamento possa risuonare.
      ;-)
      e direi che non è per nulla un'offesa, anzi

      Elimina
    2. Naaaaa... Guido Catalano, il poeta folle... (che poi potrebbe pure vagamente rassomigliarti...)

      Elimina
    3. Orpo! Non conosco, ma se è un poeta folle parte già da un'ottima posizione. Proverò ad approfondire e ti so dire. Grazie dell'informazione, che spero inutile che sono quelle che mi si confanno di più

      Elimina
  4. Tantas vezes, a noite é o lugar de sobrevivência das palavras e das emoções...
    Uma boa semana com muita saúde.
    Um beijo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. muito verdadeiro,
      às vezes você tem que esperar até a noite para viver acordado.
      boa semana para você, amiga poetisa.
      um beijo

      Elimina
  5. Bello il commento in portoghese.
    Più che sopravvivenza delle parole, la notte ci regala brevi documentari della nostra che avevamo dimenticato.
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero per davvero! A volte è strabiliante vedere come un mio piccolo pensiero semi scherzoso viene ripreso e rielaborato da qualcun'altro. Strabiliante.

      Se potessi io vivrei di notte.

      Grazie Cri

      Elimina
  6. Mi ricordi l'indimenticabile Riccardino, quel personaggio inventato dal bravissimo Mario Marenco nella trasmissione "Quelli della notte". Anche lui recitava quelle sue assurde e tenere poesie, simili alle tue.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazissime Pino! In effetti come livello di "surrealtà" un po' mi avvicino. Ma lui era un grande, io un piccolo artigiano tuttofare

      Elimina
  7. Ma come diceva il cantante degli anni '60 Neil Sedaka "la notte è fatta per amare" che,alla fine, è anche un po'meglio di dormire. Grande recitazione, grande Bertow!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Il sonno odialo perché ti ruba il tempo per sognare" canta la Bandabardò.

      Grazissime Voltér, evviva Bertow! Da grande sarò un grande... Basta 'spetare!
      Grazie 🍷

      Elimina
  8. A constância do afeto não tem noites nem dias.
    Abraço.
    Juvenal Nunes

    RispondiElimina
    Risposte
    1. o afeto não conhece a vigília nem o sono, apenas existe. sem dúvida.
      um grande abraço para você também

      Elimina

Ma si, dai,coraggio: lascia pure un tuo commento, una tua idea, un tuo pensiero, sarà mica piu sciocco del mio, no?